Aerei da combattimento27. Settembre 2020

Obiettivo: La Confederazione deve acquistare nuovi aerei da combattimento per un importo massimo di 6 miliardi di franchi.

Aerei da combattimento – Votazioni del 27 settembre 2020

Situazione attuale

Oggi la flotta aerea svizzera è composta da due modelli di aerei da combattimento. 26 di questi hanno circa 40 anni e vengono utilizzati solo per formazione dei piloti. Altri 30 aerei sono stati realizzati negli anni ‘90 e oggi vengono utilizzati per il controllo e la difesa dello spazio aereo. Gli aerei da combattimento utilizzati oggi raggiungeranno la fine della loro durata di utilizzo verso il 2030.

Il Consiglio federale ha deciso che la flotta aerea va rinnovata a partire dal 2030. Per questo motivo ha presentato al Parlamento una cosiddetta decisione programmatica, ossia una decisione preliminare riguardante obiettivi da raggiungere o misure da pianificare. Il Parlamento ha approvato la decisione programmatica. Contro questa decisione è stato lanciato un referendum facoltativo. Per questo motivo siamo ora chiamate e chiamati a votare.

Che cosa cambierebbe?

In caso di approvazione dell’oggetto il Consiglio federale potrà procedere all’acquisto di nuovi aerei da combattimento. Per questa spesa potrà spendere al massimo 6 miliardi di franchi. Il Consiglio federale deciderà il modello di aereo e il numero di aerei da acquistare. Il Parlamento dovrà in seguito approvare questa decisione. La durata di utilizzo dei nuovi aerei da combattimento sarà come è stato finora, dai 30 ai 40 anni circa.

La ditta produttrice dei nuovi aerei da combattimento dovrà assegnare in Svizzera commesse di importo pari al 60 per cento del prezzo d’acquisto. Queste commesse, definite affari di compensazione, saranno suddivise in percentuale nelle regioni linguistiche.

Argomenti dei favorevoli

  • La situazione in Europa e nel mondo è diventata incerta. È probabile che le minacce e il clima di instabilità in termini di sicurezza continueranno a durare nel tempo.
  • L’esercito deve essere ben equipaggiato e disporre di mezzi moderni per proteggere la popolazione, ad esempio da attacchi aerei.
  • Gli aerei da combattimento sono importanti anche per altri settori dell’esercito, ad esempio per sostenere le truppe di terra.

Argomenti dei contrari-e

  • Nel 2014 la popolazione ha rifiutato l’acquisto di aerei da combattimento. Ora si tratta del doppio di denaro e non è chiaro quanti e quali aerei saranno acquistati.
  • La flotta aerea costerà circa 24 miliardi di franchi per tutta la sua durata di utilizzo, il quadruplo dei 6 miliardi previsti
  • C’è bisogno di denaro per cose più importanti, ad esempio per il settore sanitario o per la lotta a pericoli come il cambiamento climatico.

Più informazioni

Forze aeree svizzere

Il Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport è responsabile dell’Esercito svizzero. Le forze aeree svizzere fanno parte dell’Esercito svizzero. Esse hanno i seguenti compiti:

  • Protezione dello spazio aereo (p.es. con la sorveglianza dello spazio aereo e gli interventi)
  • Trasporto aereo (p.es. trasporto di materiale e persone per l’Esercito svizzero)
  • Acquisizione di informazioni dallo spazio aereo (p.es. misurazioni per cartine geografiche)

Ecco cosa significa concretamente in cifre: nel 2019, le forze aeree svizzere hanno effettuato 18 interventi e 270 controlli nello spazio aereo. Ma chi paga questi interventi?

Finanziamento delle forze aeree svizzere

L’Esercito svizzero e, di conseguenza anche le forze aeree svizzere, sono finanziati dal budget ordinario della Confederazione. La Confederazione viene finanziata attraverso le entrate fiscali (p.es. imposta sul reddito, imposta sul valore aggiunto o imposta sul tabacco). La Confederazione spende all’incirca 6 miliardi di franchi all’anno per la sicurezza, che corrisponde all’8,4% delle uscite totali. Questi 6 miliardi sono utilizzati per finanziare l’esercito, la protezione civile, il servizio civile, il servizio di informazione e la guardia di confine. Circa 5,3 miliardi vengono spesi per l’esercito. Una parte di questi soldi viene data alle forze aeree svizzere. La ripartizione esatta di questi fondi per l’esercito è pubblicata all’inizio di ogni anno.

Air 2030

La decisione programmatica sull’acquisto di nuovi aerei da combattimento è parte del programma «Air 2030». Il programma è costituito da quattro progetti:

  • Nuovi aerei da combattimento
  • Nuovo sistema di difesa terra-aria a lunga gittata (p.es. difesa antimissile)
  • Rinnovo dei sistemi di comunicazione della sorveglianza dello spazio aereo
  • Rinnovo dei sensori dei radar del sistema di sorveglianza dello spazio aereo

L’obiettivo è di rinnovare i mezzi per la protezione dello spazio aereo e dei sistemi a terra. L’intero programma dovrebbe costare circa 8 miliardi di franchi, ripartiti sugli anni 2023-2032. Di questa cifra, un massimo di 6 miliardi verrà investito per l’acquisto di 30-40 nuovi aerei da combattimento. Il Consiglio federale deciderà solo dopo la votazione del 27 settembre 2020 quali e quanti aerei da combattimento comprare. La sua decisione verrà poi sottoposta al Parlamento.

La votazione attuale sulla decisione programmatica concernente l’acquisto di nuovi aerei da combattimento chiede se la Confederazione può spendere 6 miliardi di franchi per l’acquisto di aerei da combattimento.