Legge sul CO213. Giugno 2021

Obiettivo: Con la nuova legge sul CO2 la Svizzera dovrebbe emettere meno CO2.

Legge sul CO2

Situazione attuale

Il cambiamento climatico ha un grande impatto sulla Svizzera. Una delle cause
del cambiamento climatico sono le emissioni di CO2. Per questo motivo, nel
quadro dell'Accordo di Parigi sul clima la Svizzera si è impegnata a emettere meno CO2. Concretamente si è posta come obiettivo quello di dimezzare entro il 2030 le emissioni di CO2 rispetto al 1990. Per raggiungerlo, Consiglio federale e Parlamento hanno modificato l’attuale legge sul CO2.

Contro la nuova legge sul CO2 è stato lanciato il referendum. Per questo motivo
siamo ora chiamate e chiamati a votare.

Che cosa cambierebbe?

Se l’oggetto viene accettato, la nuova legge sul CO2 entrerà in vigore. La legge sul CO2 introduce diverse misure per ridurre le emissioni di CO2. La legge include tasse d'incentivazione, investimenti nella protezione del clima e misure per il progresso tecnico. Tra le misure ci sono per esempio:

  • tassa d'incentivazione sui biglietti aerei;
  • tasse d'incentivazione modificate, ad esempio sull'olio da riscaldamento o
    sul gas;
  • investimenti in nuove stazioni di ricarica per auto elettriche;
  • nuove regole per l'importazione di veicoli;
  • nuove regole per le emissioni di CO2 dovute al riscaldamento di edifici.

Argomenti dei favorevoli

  • Il cambiamento climatico porta meno neve e più siccità, il che è costoso per l'economia e per la popolazione. Perciò questa legge è necessaria.
  • La legge supporta le aziende che sviluppano e sfruttano tecnologie ecocompatibili. Così si creano posti di lavoro.
  • La legge è equa. Ad esempio, chi non vola non paga la tassa sui biglietti aerei. Chi emette meno CO2 addirittura risparmia.

Argomenti dei contrari

  • La nuova legge introduce tasse più alte e più divieti. La popolazione non se lo può permettere.
  • La Svizzera ha un impatto minimo sul clima. Per influenzarlo, sono paesi come la Cina e gli Stati Uniti a dover
    emettere meno CO2.
  • La legge sul CO2 non lotta contro il cambiamento climatico. Per proteggere l'ambiente c’è bisogno di altre soluzioni, come un cambiamento del sistema.

Più Informazioni

Accordo di Parigi sul clima

Nel 2015, 196 paesi hanno sottoscritto l’accordo di Parigi sul clima. Per la prima volta nella storia, con questo accordo internazionale tutti i paesi si impegnano a ridurre le emissioni di CO2. Gli obiettivi importanti dell’accordo sono:

  • Mantenimento del surriscaldamento globale medio al di sotto di 2 gradi celsius;
  • Ogni cinque anni presentazione obbligatoria da parte di ogni paese di un obiettivo nazionale su come intende ridurre le proprie emissioni di CO2;
  • Definizione di obiettivi che siano chiari, comprensibili e quantificabili.

Con la nuova legge sul CO2, la Svizzera stabilisce come intende ridurre le proprie emissioni di CO2. Alcuni altri obiettivi dell’accordo sono già applicati in Svizzera.

Con la nuova legge sul CO2 vengono quindi introdotte varie misure per ridurre le emissioni di CO2 in Svizzera. Queste misure sono distribuite nelle seguenti aree: incentivi finanziari, investimenti nella protezione del clima, progresso tecnico.

Incentivi finanziari

Tassa sul CO2

Dal 2008, ogni individuo o azienda paga una tassa sul CO2 per ogni tonnellata di CO2 emessa. La tassa è compresa tra i 36 e i 120 franchi. Nell’ambito della nuova legge sul CO2, il Consiglio federale elabora degli obiettivi allo scopo di ridurre le emissioni di CO2. Se questi obiettivi non vengono raggiunti, la tassa sul CO2 verrà aumentata. La tassa sarà dunque compresa tra i 96 e i 210 franchi.

Tassa sui biglietti aerei

La nuova legge sul CO2 prevede una tassa sui biglietti aerei. La tassa verrà pagata da tutti per ogni biglietto aereo. La tassa sui biglietti aerei ammonterà tra i 30 e 120 franchi per ogni biglietto. I voli con jet privati saranno tassati tra i 500 e i 3 000 franchi ognuno.

Il denaro viene restituito alla popolazione

Due terzi del denaro proveniente dalla tassa sul CO2 e almeno la metà del denaro proveniente dalla tassa sui biglietti aerei verranno ridistribuiti alla popolazione. Il denaro sarà accreditato a tutti attraverso il premio della cassa malati. Il premio della cassa malati diventerà quindi più economico.

Investimenti nella protezione del clima

Il denaro restante proveniente dalla tassa sul CO2 e dalla tassa sui biglietti aerei andrà in un fondo per il clima. Il denaro del fondo per il clima verrà impiegato per promuovere le innovazioni rispettose del clima nei settori di infrastrutture e costruzioni, nelle imprese innovative e nelle regioni particolarmente colpite.

Infrastrutture e costruzioni

Vengono promosse, ad esempio, la costruzione di stazioni di ricarica per auto elettriche, la produzione di nuovi bus elettrici o la ristrutturazione di edifici.

Imprese innovative

In Svizzera vengono promosse le imprese innovative se sviluppano delle tecnologie rispettose dell’ambiente. Le tecnologie rispettose dell’ambiente includono, ad esempio, i carburanti alternativi per gli aerei.

Regioni particolarmente colpite

Regioni di montagna, città o comuni colpiti dal cambiamento climatico ricevono un sostegno. Attraverso il sostegno finanziario possono, ad esempio, costruire strutture di protezione contro le acque.

Progetti di protezione del clima

Oltre al fondo per il clima, esistono anche ulteriori investimenti per la protezione del clima. Persone e imprese che importano diesel e benzina hanno l’obbligo di investire nella protezione del clima. A questo scopo, però, sono autorizzati ad aumentare il prezzo del diesel e della benzina alla stazione di servizio.

Progresso tecnico

Veicoli più efficienti

Persone e imprese che importano auto, sono autorizzate a vendere solo auto nuove più efficienti e con minori emissioni di CO2. Chi non si attiene a queste regole, verrà multato. La metà del denaro proveniente da tali multe andrà nel fondo per il clima.

Requisiti per gli edifici

Le case di nuova costruzione non possono più emettere CO2. Se un vecchio edificio necessita un nuovo riscaldamento, le emissioni di CO2 di questo riscaldamento non dovranno superare un certo valore. Se si installa un sistema di riscaldamento più efficiente e con minori emissioni di CO2, per esempio una pompa di calore, è possibile richiedere un sostegno finanziario al fondo per il clima.

 

Hai qualche domanda? Allora scrivici a info@easyvote.ch. Saremo felici di rispondere a tutte le tue domande sulla legge sul CO2 e sul sistema politico della Svizzera😊.

RISULTATI

RESPINTA

SÌ: 48.41%
NO: 51.59%

Partecipazione: 59.68%

Continua