Iniziativa per l'abbandono del nucleare27. Novembre 2016

Obiettivo: Tutte le centrali nucleari della Svizzera dovrebbero essere chiuse definitivamente entro il 2029. Inoltre, la Confederazione dovrebbe promuovere le energie rinnovabili nonché misure di risparmio energetico.

Abbandono del nucleare - votazione del 27 novembre 2016

Situazione attuale

Oggi in Svizzera vi sono cinque centrali nucleari. Queste producono circa il 40 per cento dell’energia elettrica prodotta in Svizzera.

La Confederazione ha approvato la Strategia energetica 2050, con la quale intende avviare una nuova politica energetica. Da un lato la Confederazione promuove le energie rinnovabili e provvede affinché si riduca il consumo di energia. Dall’altro si vieta la costruzione di nuove centrali nucleari in Svizzera. Le cinque centrali nucleari esistenti, invece, possono restare in funzione finché sono sicure. La sicurezza delle centrali nucleari viene costantemente verificata. Se una centrale nucleare non è più sicura, deve essere spenta immediatamente.

Che cosa cambierebbe?

Se l’iniziativa venisse accettata, in Svizzera non potrebbero più essere costruite nuove centrali nucleari. L’iniziativa chiede inoltre che le centrali nucleari esistenti vengano spente come segue:

  • le centrali nucleari Beznau 1 e 2 nonché la centrale nucleare di Mühleberg nel 2017
  • la centrale nucleare di Gösgen nel 2024
  • la centrale nucleare di Leibstadt nel 2029

Infine, l’iniziativa vuole che la Confederazione promuova le energie rinnovabili e provveda affinché si riduca il consumo di energia elettrica.

Argomenti dei favorevoli

  • Le centrali nucleari rappresentano un rischio per la popolazione svizzera: nelle centrali nucleari avvengono di tanto in tanto incidenti con gravi conseguenze. 
  • Nonostante l’abbandono del nucleare sia stato approvato, non è mai stata definita una tempistica. L’iniziativa stabilisce il periodo di attività delle centrali nucleari esistenti, creando così maggiore chiarezza.
  • La Svizzera può produrre sufficiente energia anche senza le centrali nucleari: grazie a energie rinnovabili, come ad esempio l’energia idroelettrica ed eolica.

Argomenti dei contrari-e

  • Già oggi in Svizzera le centrali nucleari possono restare in funzione solo se sono sicure. Le centrali nucleari sono sottoposte a costanti controlli. Appena non sono più sicure, vengono messe fuori esercizio.
  • L’iniziativa chiede un abbandono del nucleare troppo rapido. C’è bisogno di più tempo per sostituire l’energia prodotta dalle centrali nucleari.  
  • La Svizzera dovrebbe importare l’energia elettricità mancante dall’estero, aumentando così la sua dipendenza dall’estero.

Risultati

RESPINTA

54.2 % Si
45.8 % No

continua