Legge COVID-1918. Giugno 2023

Obiettivo: Cambiare la legge COVID-19.

Legge COVID-19

Situazione attuale

La legge COVID-19 è una legge federale urgente. Da quando è in vigore, il Parlamento l’ha modificata più volte. Con l’ultima modifica del 16 dicembre 2022 è stato deciso che varie parti della legge rimangono in vigore fino a metà 2024. Si tratta di:

  • importazione di farmaci contro il COVID-19;
  • rilascio dei certificati COVID-19;
  • misure di protezione da parte dei datori di lavoro per le persone dipendenti particolarmente vulnerabili;
  • informazioni da parte dei Cantoni sull’occupazione a capacità dei letti d’ospedale;
  • promozione dello sviluppo di farmaci contro il COVID-19;
  • possibilità di riattivare l’applicazione SwissCovid;
  • possibilità di limitare l’ingresso da determinati Paesi;
  • regole speciali per frontaliere e frontalieri.

Contro le modifiche alla legge COVID-19 del 16 dicembre 2022 è stato lanciato un referendum. Per questo motivo siamo ora chiamate e chiamati a votare.

Che cosa cambierebbe?

Se le modifiche vengono accettate, esse rimangono in vigore fino a metà 2024. Se le modifiche vengono respinte, esse cessano di avere effetto il 16 dicembre 2023. Le modifiche cessano di avere effetto il 16 dicembre 2023, perché la legge COVID-19 è una legge federale urgente. Cessano di avere effetto solo le modifiche del 16 dicembre 2022.

Argomenti dei favorevoli

  • Con la legge COVID-19 i farmaci contro il COVID-19 possono venire approvati più velocemente.
  • La legge COVID-19 permette di rilasciare certificati. Questo è necessario se altri Paesi tornano a richiedere i certificati.
  • Molte persone frontaliere lavorano negli ospedali. Se si chiudono di nuovo i confini, esse possono continuare a lavorare. La legge COVID-19 lo garantisce.

Argomenti dei contrari

  • Anche le persone vaccinate possono diffondere il virus. Il certificato è quindi inutile. Non c’è quindi bisogno di una base legale.
  • Non ci sono più restrizioni da parte della Confederazione. Per questo nemmeno la legge COVID-19 serve più.
  • La legge dà troppo potere al Consiglio federale. Finché la legge continua a esistere, la democrazia in Svizzera è in pericolo.

Più Informazioni

Cos’è accaduto fino ad ora?

Cos’è in vigore e fino a quando?

Per la terza volta voteremo sulla legge COVID-19. Inizi a perdere il conto di cosa prevede ancora la legge e fino a quando è valido quale regolamento? Per questo abbiamo fatto una lista di cosa è valido e fino a quando (aggiornata a maggio 2023):

16.12.2023

  • Le modifiche su cui votiamo il 18 giugno, nel caso che vengano respinte. Ad esempio l’importazione di farmaci contro il COVID-19, il rilascio dei certificati COVID-19, misure di protezione da parte di datrici e datori di lavoro.

31.12.2023

  • Il Consiglio federale può adattare alcuni regolamenti nel settore della disoccupazione, ad esempio le indennità per lavoro ridotto per le persone che formano apprendisti in un’azienda.

30.06.2024

  • Le modifiche su cui votiamo il 18 giugno, nel caso in cui vengano accettate. Ad esempio l’importazione di farmaci contro il COVID-19, il rilascio dei certificati COVID-19, misure di protezione da parte di datrici e datori di lavoro.

31.12.2031

  • La struttura di base della legge. Essa regola l’oggetto della legge e le sue condizioni quadro.
  • Il Consiglio federale può adottare misure affinché si applichi la legge.
  • Il Consiglio federale può modificare determinati regolamenti su come procedere quando un’azienda rimane senza capitale o ha troppi debiti.
  • La Confederazione e i Cantoni possono scambiarsi dati personali e informazioni sulle aziende che hanno ricevuto finanziamenti. Questo serve per evitare un uso improprio dei contributi.

 

Hai ancora qualche domanda? Allora scrivici a info@easyvote.ch. Saremo felici di rispondere a tutte le tue domande sulla legge COVID-19 e sul sistema politico della Svizzera😊.