Un nuovo partito: Alleanza del Centro
Il PPD Svizzera e il PBD Svizzera si
 sono fusi 

Fusione con il PBD

A maggio 2020, il PPD Svizzera e il PBD Svizzera hanno avviato le discussioni su un'eventuale fusione. Ciò significa che entrambi i partiti vorrebbero fondersi in un nuovo partito a livello nazionale.

Nell’Assemblea federale (Consiglio nazionale e Consiglio degli Stati), il PPD e il PBD fanno già parte del gruppo parlamentare del centro insieme al PEV (Partito evangelico svizzero). Un gruppo parlamentare è raggruppamento di almeno cinque membri di un partito o di partiti che condividono lo stesso pensiero. La funzione più importante di un gruppo parlamentare è la formazione dell’opinione. I membri di un gruppo parlamentare discutono di questioni importanti e cercano di concordare una posizione comune che possono rappresentare davanti altri gruppi parlamentari.

L'argomento principale a favore della fusione del PPD e del PBD è che un centro politico forte è importante perché i partiti di destra e di sinistra si allontanano sempre di più l'uno dall'altro e perché la politica svizzera si basa sulla ricerca del compromesso. L'argomento principale contro la fusione del PPD e del PBD è che le due parti hanno spesso, ma non sempre, le stesse opinioni e si completano a vicenda già nella situazione attuale.

Le assemblee dei delegati di entrambi i partiti hanno dovuto concordare la fusione. L’assemblea dei delegati del PBD si ha tenuto il 14 novembre 2020., quella del PPD il 28 novembre 2020.

Quelle: www.cvp.ch

Fonte: www.cvp.ch

Cambio di nome del PPD

Un passo importante per una possibile fusione è l'accordo su un nome comune. Questo è uno dei motivi per cui a metà settembre 2020 il PPD ha chiesto ai suoi membri di cambiare il nome. Circa il 60,6% dei membri ha accettato un cambio di nome in una votazione generale. Il partito sarà rinominato Alleanza del Centro e avrà anche un nuovo logo.

L'argomento principale a favore del cambio di nome è che il nuovo nome permetterà al partito di riorientarsi e di rafforzare il suo ruolo di mediatore tra la destra e la sinistra. L'argomento principale contro il cambio di nome è che esso riflette i valori fondamentali del partito e ciò dovrebbe rimanere così. Nella Svizzera tedesca e romanda, la soppressione della C (che significa "cristiana") è particolarmente controversa.

L'assemblea dei delegati del PPD haapprovato anche questa decisione dei membri. La prossima assemblea dei delegati del PPD si ha tenuto il 28 novembre 2020.

Cosa significa ciò per i partiti cantonali?

Il cambio di nome e la fusione con il PBD riguardano solo il PPD Svizzera e il PBD Svizzera. I partiti cantonali hanno tempo fino al 2025 per decidere se vogliono adottare il nuovo nome e il nuovo logo. Nei Cantoni in cui esiste un PPD cantonale e un PBD cantonale, questi partiti possono negoziare un'eventuale fusione in modo indipendente.  Alcuni partiti cantonali (ad es. PPD Fribourg) sono favorevoli al cambio di nome. Altri partiti cantonali (ad es. PPD Vallese) si oppongono al cambio di nome.